• Dott. Paolo Del Gallo

    Oculista e Chirurgia Estetica
  • Onestà e Professionalità

  • La prevenzione è importante

  • Diagnostica OTC di nuova generazione ad altissima risoluzione

  • Novità: studio dello strato delle cellule gaglionari

prev next

Secondo un recente studio dell'Università di Taiwan che ha confrontato più di 1000 pazienti con episodi di apnea notturna, questi pazienti hanno una probabilità di 1,67 volte maggiore di sviluppare glaucoma rispetto ai pazienti senza apnea.

D'ora in poi, gli oculisti dovranno ricercare nell'anamnesi dei loro pazienti la presenza di episodi di apnea notturna e considerarla come un altro fattore di rischio accertato per il glaucoma, come la familiarità, o la pressione alta degli occhi, o l'appartenenza alla razza afroamericana.

La percentuale di incidenza di glaucoma ad angolo aperto tra i pazienti con episodi di apnea notturna in questo studio è stata di 11,26 su 1000 persone in un anno, confrontata con 6,76 su 1000 per i pazienti senza una diagnosi di un'apnea da sonno ostruttiva (OSA).

Pubblicato in News

News